Comunicati Stampa

Latte Sole Bio Alfio Puglisi Cosentino

Pubblicato il

Com’è nato il Latte Sole che da più di mezzo secolo riempie con i suoi prodotti caseari le tavole degli italiani? Si tratta di un raro esempio di eccellenza imprenditoriale che pone le sue origini in terra di Sicilia e in particolare parte da Catania. Qui un allora giovanissimo Salvatore Puglisi Cosentino, negli anni ‘50 prende in mano l’attività di famiglia – allora proprietaria di terreni agricoli e pascoli – e decide di creare un allevamento di bovini da latte. Mostrando un invidiabile intuito imprenditoriale, Cosentino ha l’idea di offrire all’utenza siciliana qualcosa che allora non c’era, cioè latte pastorizzato ed imbottigliato, quindi pronto da gustare. Il processo si svolge negli stabilimenti della Siciliana Latte e il progetto piace talmente tanto che la Sole ben presto cresce. Il latte prodotto è così buono grazie all’enorme cura nei confronti dei bovini, che vengono foraggiati con materie prime di prima scelta e hanno la possibilità di pascolare liberamente in spazi ampi. Gli anni ’60 segnano un nuovo importante traguardo per l’impresa siciliana, che si propone come tra le più innovative sul territorio in quanto lancia un prodotto mai visto prima: il Latte Gala micronizzato alla crema e arricchito con vitamina D3 per poi essere imbottigliato in confezioni di tetra-pak che ne garantivano una conservazione migliore delle proprietà organolettiche e benefiche. Negli anni ’70, alla guida dell’attività subentra il dott. Alfio Puglisi Cosentino, figlio di Salvatore e l’azienda fa un ulteriore, importante salto di qualità. Grazie ad una operazione di acquisizione di diverse imprese del settore lattiero e caseario dislocate nel Nord e nel Centro dell’Italia, la Gala Italia viene riconosciuta ben presto come una delle aziende agroalimentari più importanti del nostro Paese. E’ proprio in questi anni che il marchio Sole inizia a diventare riconoscibile ovunque, anche grazie all’immagine aziendale che lo contraddistingue, cioè il prato ed il sole (due dei simboli che ben incarnano lo spirito della Sicilia). 

Negli anni ’80, la Gala Italia si concentra nell’individuare una zona dove si possa costruire un nuovo stabilimento: il ragusano, grazie alle caratteristiche collinari e naturali del suo territorio, viene individuato come sito adatto. Quindi nei primi anni ’90 viene inaugurato il nuovo stabilimento di Ragusa che concentra la sua produzione anche su mozzarelle, formaggi in generale, ricotte, scamorze e altri prodotti come le uova, i formaggi a pasta filata, il mascarpone, lo stracchino, lo yogurt, ecc. Nei primissimi anni del 2000, Gala Italia entra a far parte del gruppo Parmalat, continuando a mantenere altissimi gli standard dei suoi prodotti e distinguendosi con il marchio Sole. Un marchio che continua tutt’oggi a definire bene l’importanza di questa azienda all’interno del panorama agroalimentare della Sicilia e di tutto il territorio nazionale, tanto che Gala Italia cambia denominazione sociale chiamandosi Latte Sole SPA.

Un’azienda sempre al passo con i tempi, che ha saputo fare della propria storia e della propria tradizione un punto di forza, proprio come era nella volontà del suo fondatore, il Cavaliere Salvatore Puglisi Cosentino. E’ stato lui a decidere, nella Sicilia degli anni ’50, di valorizzare le proprietà nutritive e disintossicanti del latte fondando, nel 1954, la Siciliana Latte – che ha portato poi alla nascita del famoso Latte Sole – e creando lo stabilimento di Catania a Canalicchio. Già nel 1958 – grazie alla volontà dell’azienda creata da Salvatore Puglisi Cosentino – parte la produzione del primo latte sterilizzato in bottiglia di vetro a marchio Sole, che diviene ben presto il famoso Latte Sole. Negli anni ’60 l’azienda si mostra al passo con i tempi grazie a un continuo processo di innovazione, e realizza obiettivi importanti, come il lancio del Latte Gala, la confezione in tetra-pak. Nel 1965 la famiglia si allarga con lo stabilimento Gala e l’avvio della produzione di yogurt, panna, formaggi, burro. Negli anni ‘70 Alfio Puglisi Cosentino, figlio del Cavaliere Salvatore Puglisi Cosentino, spinge per la nascita di Gala Italia e, grazie ad acquisizioni di diverse società, il marchio “Sole” raggiunge diffusione nazionale. Da una parte, dunque, la sicilianità, il radicamento alle proprie origini, dall’altro una costante innovazione tecnologica che aiutano a consolidare la leadership di Latte Sole in Italia. Tra gli anni ’80 e gli anni ’90, infatti, la leadership di Latte Sole si consolida su tutto il territorio nazionale, e arriva l’inaugurazione dello stabilimento di Ragusa, dedicato alla produzione di mozzarelle, ricotte, scamorze e altri formaggi. Gli anni 2000 per l’azienda della famiglia Puglisi Cosentino, sono quelli che guardano al futuro: nel 2001 Gala Italia entra nel Gruppo Parmalat, e decide di modificare la propria denominazione sociale diventando Latte Sole SPA. Con il nuovo millennio, dunque, per l’azienda che è riuscita a far brillare in alto il suo “Sole”, che ha portato il sole dei siciliani in tutta Italia, inizia una nuova era. 

Il 1 gennaio 2014, dopo la fusione per incorporazione nel Gruppo Parmalat, Latte Sole consolida la sua forza sul mercato, confermandosi una realtà produttiva forte e specializzata, esempio di eccellenza siciliana in Italia e nel mondo. L’idea innovativa di Salvatore Puglisi Cosentino e la forza di volontà di questa famiglia radicata sul territorio, ma sempre con uno sguardo al futuro, sono stati gli ingredienti vincenti che hanno reso Latte Sole famoso e unico nel panorama produttivo italiano.