Comunicati Stampa

Quali sono i posti più belli dell’Argentario

Uno degli splendidi promotori che abbiamo a disposizione nel nostro Paese è sicuramente l’Argentario. Situato vicino Grosseto, questo promontorio è circondato dal mare e fiancheggiato, appunto, dal Monte Argentario. È un posto che attrae turisti da ogni parte del mondo grazie ai suoi paesaggi, il suo ambiente marino e, per finire, grazie al suo clima che molto spesso è mite e gradevole, rendendolo un luogo ideale per le vacanze. Per chiunque ama il mare è sicuramente un posto eccezionale dove è possibile ammirare uno dei tratti più belli della costa Toscana, oltre che delle calette uniche che possono essere raggiunte sia a piedi che in barca, regalando ai visitatori dei panorami mozzafiato. L’Argentario è adatto anche agli amanti del trekking e delle mountain bike, grazie ai tantissimi sentieri che partono dal mare e finiscono a 635 metri di altitudine offrendo esperienze uniche. Oggi vi vogliamo raccontare quali sono i posti più belli dell’Argentario. Scopriamolo insieme!

Porto Santo Stefano

Si tratta di una delle più rinomate località balneari che offre l’Argentario. Sviluppato tra il porto commerciale del Valle ed il porticciolo turistico della Pilarella, viene dominato dalla Fortezza Spagnola del XVII secolo, che si trova nella parte più alta del paese. Anche passeggiare sul lungomare di Porto Santo Stefano, disegnato da Giorgetto Giugiaro, è un’esperienza incredibile dove, soprattutto nel periodo estivo, è possibile ammirare i numerosi yacht lussuosi che sono ormeggiati sulla costa.

Porto Ercole

Questo antico borgo di pescatori è un’altra meta imperdibile per chiunque voglia recarsi all’Argentario. Soprattutto famosa per le mete estive, anche Porto Ercole è dominato dalle poderose fortezze che furono costruite nell’epoca dei Presidi Spagnoli. Per quanto riguarda la parte antica, è stata mantenuta sia l’architettura che l’atmosfera dei secoli in cui venne costruita ed è possibile raggiungerla esclusivamente a piedi. Un’altra caratteristica unica di questo borgo è quella di poter ammirare, lungo il porticciolo, i vecchi lupi di mare che utilizzano le loro rezze.

Capalbio

Un altro tesoro dell’Argentario è il borgo di Capalbio. Il centro è composto dalla piazza principale, sempre molto frequentata, e dalle piccole viette circostanti oltre che dalla Chiesa di San Nicola, famosa per i suoi numerosi affreschi del ‘400. Qualora vi recaste a Capalbio, un altro luogo da non perdere è il Palazzo Collacchioni, dove è possibile ammirare il famoso fortepiano, ovvero lo storico pianoforte utilizzato da Giacomo Puccini per comporre l’oratorio della Provvidenza. Inoltre, sempre a Palazzo Collacchioni è situato il dipinto di una Madonna con Bambino, realizzato da Pinturicchio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *